Ottobre 2021: UROKO HIZOU 5 YEARS

08 21, venerdì 3 min lettura

Ottobre 2021: UROKO HIZOU 5 YEARS

Daiginjo invecchiato protagonista di numerose competizioni di sake, Uroko Hizou 5 years nasce nella sakagura Azumarikishi (Shimazaki Shuzo) di Tochigi dalla volontà del Kuramoto Kenishi Shimazaki di creare un koshu di daiginjo adatto a essere consumato durante i pasti.

Il segreto di questo speciale sake è l’invecchiamento in una grotta che, durante le guerre mondiali, veniva usata come fabbrica di carri armati. La presenza di vari condotti all'interno della grotta permette un'ottima circolazione dell'aria, per un risultato delicato a livello di aroma, sapore e colorazione, meno intensi rispetto a quelli dei classici koshu che si trovano sul mercato.

Riso e Lieviti

Per produrre Uroko Hizou viene utilizzato riso Yamadanishiki sbramato al 40%, che dal 2021 viene coltivato anche a Tochigi, ed è quindi un riso locale.

I lieviti scelti sono Kuratsuki Kobo (lievito sviluppato nella sakagura), che ha un effetto simile al kyokai kobo n.18 e dà vita a sake con aroma di mela verde o pera, e il lievito kyokai kobo n.10, che rilascia un aroma fresco e delicato e produce meno acidità.

Acquista ora!

Maturazione e invecchiamento

Il sake viene pressato subito dopo la fermentazione in tanica di acciaio, viene imbottigliato in isshobin da 1800ml e spostato in grotta. All’interno di quest'ultima la temperatura media è di 10 °c e può variare di + / - 5°c in estate e in inverno. Questi leggeri cambiamenti di temperatura hanno l’effetto di dare più profondità e umami al sapore finale e permettono di ottenere un aroma elegante, delicato e rotondo.
Dopo cinque anni di invecchiamento, il sake ha acquisito le caratteristiche tipiche di questo koshu, caratterizzato da note di cacao, vaniglia, miele, nocciolo di albicocca e prugna.

Secondo il kuramoto Kenishi Shimazaki, questo sake è perfetto per essere consumato come koshu da pasto, ma, nel caso venga invecchiato ulteriormente, è adatto anche come digestivo.

Food pairing

Provate questo particolarissimo sake in accompagnamento a piatti leggeri di selvaggina, come l’anatra, oppure anche con carne di agnello con salse speziate o a base di frutti di bosco.

È ottimo con delle baby back ribs marinate con salsa dolce e grigliate, con l’anguilla grigliata al pepe sansho, con formaggi dal sapore medio-intenso come il Camembert e, per finire, con biscotti all’anice o dolci preparati con farina di mandorle.

Inoltre, vi consigliamo di cimentarvi nella ricetta ideata da Maiko, un piatto gustoso a base di anatra al profumo di albicocca e prugna perfetto con Uroko Hizou 5 years, daiginjo koshu elegante con note di nocciolo di albicocca e spezie.

Acquista ora Uroko Hizou!

Petto d’anatra marinato in salsa all'albicocca e umeshu

Ingredienti per 2 persone (per un antipasto):

Petto d’anatra 1

Sake secco 100 ml

Umeshu 50 ml

Marmellata di albicocca non troppo zuccherata   50g

Aceto di riso (o di vino bianco) 15 ml

Salsa di soia 50ml

Pepe nero appena macinato

Rucola o insalatina

Fate bollire sake e umeshu in un pentolino. Una volta che l’alcol sarà evaporato, aggiungete l’aceto, la salsa di soia e la marmellata e cuocete per due minuti.

Togliete il grasso in eccesso dell’anatra e praticate dei tagli sottili sulla superficie della pelle.

Mettete l’anatra in una pentola abbastanza grande da contenerla in tutta la sua lunghezza, avendo cura di poggiarla dalla parte della pelle, e cuocete a fuoco medio fino a che non rilascerà il grasso diventando dorata. A questo punto, giratela e cuocetela anche dall’altra parte.

Cuocete poi la carne rosolata insieme alla salsa preparata in precedenza per circa 4-7 minuti. Quando la temperatura interna avrà raggiunto i 60 °c, spegnate il fuoco e togliete subito la carne.

Versate il sugo ottenuto in una contenitore e mettetevi insieme la carne, dopo averla fatta raffreddare a temperatura ambiente. Lasciatela poi marinare in frigo almeno per una notte.

Tagliate l’anatra a fettine di 2 mm di spessore, servite con rucola o insalatina, pepe nero e un po’ di salsa all’albicocca e infine assaggiate insieme a un buon bicchiere di Uroko Hizou. Buona degustazione!

Acquista Uroko Hizou 5 Years qui!



Anche in Sake Blog

Novembre 2022: Uroko Yamahai
Novembre 2022: Uroko Yamahai

23 22, martedì 4 min lettura

Sake junmai kimoto genshu, quindi non diluito, jukushu, ossia invecchiato ma non al punto da rientrare nella categoria dei koshu, così definiti se hanno subito un invecchiamento di almeno tre anni e mezzo.
Ottobre 2022: Urakasumi Kiippon
Ottobre 2022: Urakasumi Kiippon

17 22, lunedì 3 min lettura

Tokubetsu junmai delicato e molto bilanciato tra il sapore ricco del riso Sasanishiki e un tocco di freschezza dato dalla leggera acidità.
Settembre 2022: NINKI BLACK
Settembre 2022: NINKI BLACK

38 22, giovedì 3 min lettura

Questo junmai ginjo viene prodotto dalla sakagura Ninki, situata nella regione del Tohoku, nel nord del Giappone, con l’utilizzo di vasche di legno per la fermentazione da 6.500 litri.

Iscriviti alla newsletter