Maggio 2020: Rokkasen Yamahoushi Junmai Ginjo

45 20, martedì 2 min lettura

Rokkasen Yamahoushi Junmai Ginjo

Per gli iscritti al Sake Company Club, nel mese di maggio 2020 abbiamo selezionato il Yamahoushi Junmai Ginjo prodotto dalla Rokkasen.

La sakagura Rokkasen, per i propri sake, può vantare l'utilizzo delle migliori tipologie di sakamai e hanmai di Yamagata, selezionate stagionalmente e sbramate direttamente nella propria cantina, in modo da controllare fin dall’inizio la lavorazione dei chicchi. Non fa eccezione lo Yamahoushi Junmai Ginjo , prodotto utilizzando il famoso sakamai Dewasansan, riso dalle note morbide e aromatiche, che esprime il massimo delle caratteristiche organolettiche appunto nei Junmai Ginjo.

 

PREPARAZIONE DEL RISO PRIMA DELLA FASE DI SBOLLENTATURA NELLA SAKAGURA ROKKASEN

PREPARAZIONE DEL RISO PRIMA DELLA FASE DI SBOLLENTATURA NELLA SAKAGURA ROKKASEN

 

Per la fermentazione dello Yamahoushi, il Toji di Rokkasen ha optato per un kobo (lievito) locale, che in combinazione con il riso Dewasansan dona un'aroma delicatamente fruttato, con note dolci.

Al palato ritroviamo una sensazione morbida e avvolgente, con note di frutta matura e un finale piacevolmente dolce, bilanciato da una leggera nota di umami del riso, supportata dall’utilizzo dell’acqua sorgiva del monte Kurobushi. Beverino e preferibilmente da consumare fresco, in un calice da vino bianco.

La freschezza di gusto lo rendono ideale come aperitivo, o in abbinamento con piatti leggeri e poco speziati, carpacci di pesce o carne, ma anche antipasti all’italiana, tra i quali prosciutto e melone o pinzimonio di verdure.

Consigliamo di gustare lo Yamahoushi fresco, intorno ai 12C°, preferibilmente in un calice per esaltare il Ginjo-ka, ma è possibile anche scaldarlo, se si vuole andare ad accentuare una note più acida, rendendo possibili anche abbinamenti con piatti più grassi e complessi, come ad esempio i fritti, tempura o pesce e carni bianche cotte.

 

IL KURAMOTO MATSUOKA SAN, ALL’ESTERNO DELLA SAKAGURA CON IL SIMBOLICO SUGIDAMA

IL KURAMOTO MATSUOKA SAN, ALL’ESTERNO DELLA SAKAGURA CON IL SIMBOLICO SUGIDAMA

 

Ci auguriamo che apprezziate il primo sake che abbiamo selezionato per il Sake Company Club, e non dimenticatevi di lasciare un vostro commento o domande nella sezione commenti che trovate sotto.

Kanpai!


Lasciaci un commento

I commenti saranno approvati prima di essere visibili


Anche in Sake Company Club

Gennaio 2023: RAIFUKU JUNMAI GINJO ICHIGO
Gennaio 2023: RAIFUKU JUNMAI GINJO ICHIGO

15 23, lunedì 2 min lettura

In fermentazione viene usato il lievito di fiori di fragola, catalogato con il codice ST-4, contraddistinto da un’acidità fresca che ricorda i frutti di bosco o, appunto, le fragole.
Dicembre 2022: TENJOMUGEN JUNMAI GINJO NIGORI
Dicembre 2022: TENJOMUGEN JUNMAI GINJO NIGORI

19 22, lunedì 3 min lettura

L'uso del lievito Miyagi B3, spesso utilizzato per i sake daiginjo, conferisce a questo nigori un aroma di pera che non si trova solitamente nei sake nigori “classici” presenti sul mercato.

 

Novembre 2022: ARATAMA ONIOUMARU AKA
Novembre 2022: ARATAMA ONIOUMARU AKA

33 22, mercoledì 3 min lettura

Aratama Onioumaru Aka è un sake genshu particolarmente secco prodotto dalla sakagura Wada shuzo che viene fatto invecchiare per tre anni in una speciale "cantina".

Iscriviti alla newsletter