Marzo 2022: KARIGANE ASANOHA

22 22, venerdì 2 min lettura

Marzo 2022: KARIGANE ASANOHA

Honjozo prodotto con metodo ginjo e lievito sviluppato in casa, Karigane Asanoha è il risultato del primo rinnovamento di quello che è stato per decenni il prodotto principale della sakagura Shindo Shuzo.

Riso

Il riso utilizzato per la produzione di questo sake è Dewanosato, levigato al 70%, proveniente dai campi in cui i kurabito (lavoratori stagionali delle sakagura) coltivano il riso in estate, dalle risaie della sakagura o da quelle di coltivatori accuratamente selezionati con cui collaborano.

Il vantaggio è che è sempre possibile fare aggiustamenti e richieste tecniche già dalla fase di semina.

Il metodo di produzione ginjo prevede che i materiali vengano fatti fermentare a freddo durante tutto il processo.

Ad esempio, l'assorbimento dell'acqua del riso grezzo avviene in pochi secondi, il moromi viene controllato a basse temperature per un tempo prolungato, dopo la pressatura la lavorazione avviene in maniera immediata e la maturazione viene effettuata sottozero.

Ogni fase prevede gli stessi controlli di qualità di un daiginjo, anche se il riso è levigato al 70%, trattandosi di un sake di categoria honjozo.

Lievito

Per produrre Karigane Asanoha vengono utilizzati un lievito con un profilo aromatico sviluppato in collaborazione con gli ingegneri della prefettura e un lievito sviluppato in casa a partire dal lievito n.7 durante un lungo periodo di ricerca. Il lievito è una caratteristica chiave del prodotto e il kuramoto Shindo Kurozaemon lo sta utilizzando per portare avanti lo stile iconico della sakagura caratterizzato dall’eleganza spiccata dell’aroma ginjo .

Etichetta

L’etichetta riporta lo stemma (kamon) della famiglia Shindo, che rappresenta il karigane, l’oca selvatica giapponese, e l’asanoha, la foglia di canapa.

I Kamon, paragonabili agli stemmi dell'araldica europea, sono gli emblemi usati in Giappone per decorare e identificare un individuo o una famiglia.

Vennero utilizzati inizialmente all’epoca dei samurai con lo scopo di permettergli di distinguersi e riconoscersi più facilmente sul campo di battaglia. In seguito, dall'inizio dell’era Meiji (1868), il loro utilizzo si diffuse anche tra la popolazione comune.

Karigane Asanoha è un sake da gustare tranquillamente anche ogni giorno, ma è allo stesso tempo un prodotto di altissima qualità.

Provatelo sia in abbinamento alla cucina giapponese che a quella occidentale, prediligendo piatti leggeri a base di pesce e pollame.

Provatelo, ad esempio, con delle fettine di petto di pollo al vapore con un dressing al basilico o con del tonno scottato e condito con salsa ponzu al wasabi.

Lasciaci un commento

I commenti saranno approvati prima di essere visibili


Anche in Sake Company Club

Settembre 2022: RYUSEI MUKU NO KEIFU
Settembre 2022: RYUSEI MUKU NO KEIFU

19 22, giovedì 2 min lettura

Sake prodotto dalla sakagura Fujii Shuzo per la serie RYUSEI Limited series, una collezione di sake fatti con metodo kimoto e riso autoctono senza lievito aggiunto.
Luglio 2022: AMABUKI JUNMAI DAIGINJO WHITE
Luglio 2022: AMABUKI JUNMAI DAIGINJO WHITE

21 22, lunedì 2 min lettura

Amabuki Junmai Daiginjo White, dall’aroma di pera e mela rossa, viene prodotto con lieviti estratti da un fiore chiamato Oshiroibana (Daphniphyllum macropodum).
Giugno 2022: MASUMI KURO JUNMAI GINJO
Giugno 2022: MASUMI KURO JUNMAI GINJO

17 22, giovedì 2 min lettura

Kuro (Shikkoku per il mercato giapponese, che in lingua originale significa “nero lacca”), prodotto con il famoso lievito n.7 di Masumi, si presenta con delicati aromi di mela e banana, che si bilanciano in equilibrio perfetto con la sapidità,  per esaltare il cibo e lasciare infine pulizia e freschezza al palato.

Iscriviti alla newsletter